ASSISTENZA 7 GIORNI SU 7 | CONSULENZA ON LINE

CELLULITE: IL CRUCCIO DI OGNI DONNA

  • Home
  • /
  • Blog
  • /
  • CELLULITE: IL CRUCCIO DI OGNI DONNA
CELLULITE: IL CRUCCIO DI OGNI DONNA
17 maggio 2021
  • Blog

Pannicolopatia edemato-fibro sclerotica, questo è il nome scientifico della comune “cellulite”.
Essendo stata essa classificata anche con una nomenclatura medica, già questo dovrebbe farci intendere che sì tratti di un “disturbo” che nei casi più gravi diventa una vera e propria patologia CRONICA.

Da cosa è causata?

Ristagno di tossine a livello linfatico
Compressione posturale del sistema linfatico e venoso
Compressione del microcircolo a causa dell’eccesso di adipe localizzato che “strozza” i vasi non lasciando ben fluire il sangue
Eccesso di farmaci a base cortisonica 
Abuso di Sodio ed alimenti ricchi di sale e conservati (Insaccati al primo posto)

Da questi 3 punti abbiamo capito che “il grasso” non è il solo scatenante di questo inestetismo, anzi molto spesso vediamo ragazze e donne magre che nonostante ciò presentano una pelle a buccia d’arancia o qualche buchino qui e lì. Ovviamente avere i cosiddetti “cuscinetti” di adipe localizzato è una concausa di questo disturbo e non va assolutamente sottovalutato, per cui se sei un soggetto obeso o in sovrappeso, la prima cosa che ti consiglio di fare è perdere peso e contemporaneamente a questo agire favorendo il drenaggio dei liquidi EXTRACELLULARI in eccesso, presenti a livello interstiziale.
Perchè dico “extracellulari”? Perchè l’acqua nell’ambiente extracellulare è quella responsabile della cosiddetta RITENZIONE IDRICA, a differenza dell’acqua INTRACELLULARE che è di fondamentale importanza per il funzionamento della cellula stessa. 

La ritenzione idrica sì verifica, infatti, quando si accumula un eccesso di liquidi nei tessuti interstiziali, come dicevo su: quando si accumulano liquidi nel tessuto interstiziale si forma un edema che causa il rigonfiamento dei tessuti. Premendo con le dita nella parte rigonfia e togliendo la pressione dopo qualche secondo si può capire se c’è ritenzione quando rimane il segno bianco delle dita nel punto premuto e non scompare immediatamente.

Spero di non averti spaventato con questa descrizione così fisiologica della cellulite e, ci tengo a dirti che nei primissimi stadi, quelli maggiormente diffusi, sì tratta di un disturbo che sì può eliminare o nettamente ridurre.
Cosa intendo per prime fasi? Come tutti i disturbi, anche questa presenta vari stadi:

FASE EDEMATOSA: Pesantezza agli arti inferiori e gonfiore 
FASE FIBROSA: Rallentamento del metabolismo cellulare, pelle a buccia d’arancia, raggruppamento degli adipociti in micronoduli, lieve dolore pizzicando la parte
FASE SCLEROTICA: Sclerosi dei tessuti, formazione di macronoduli di adipociti, pelle che assomiglia ad un materasso e dolore costante 

La brutta notizia è che se appartieni a quella classe di soggetti affetti da cellulite sclerotica devi agire con trattamenti medico-estetici radicali abbinati ad una sana alimentazione, per vederla migliorare; la buona notizia è che nella maggior parte dei casi sì appartiene ai primi due tipi e in quelle fasi “iniziali” sì può tranquillamente agire cambiando le proprie abitudini alimentari e di vita, migliorandole ovviamente, ad esempio:

BEVI, BEVI, BEVI, acqua ovviamente, preferibilmente liscia così da evitare anche quell’effetto gonfiore temporaneo addominale dato dall’anidride carbonica contenuta nelle bevande gassate.
CONSUMA 5 PORZIONI DI FRUTTA E VERDURA GIORNALIERE:
Frutta e Verdura contribuiscono ad aumentare l’apporto di acqua quotidiano e contengono vitamine e sali minerali molto utili nel migliorare la circolazione e l’aspetto della pelle
LIMITA L’INTROITO DI CARBOIDRATI E PREDILIGI FONTI INTEGRALI: i carboidrati raffinati detti comunemente “bianchi” sono responsabili del ritenzione dei liquidi in eccesso, mentre quelli integrali, grazie alla presenza delle fibre, favoriscono l’eliminazione a livello intestinale dei liquidi
RIDUCI IL CONSUMO DI SALE E DI CIBI RICCHI DI SALE: inizia a ridurre il sale e a consumare quello marino integrale, iposodico e a ridurre gli insaccati, ricchissimi di sale. Il sale aumenta anch’esso la concentrazione dei liquidi a livello extracellulare
FAI ATTENZIONE AI GRASSI SATURI: abbiamo detto che essere in sovrappeso è una importante concausa della formazione di cellulite, iniziamo a ridurre quindi questo fattore migliorando il profilo qualitativo della nostra alimentazione
EVITA O LIMITA AL MASSIMO IL CONSUMO DI ALCOLICI: L'alcol, per una reazione chimica complicata che non starò qui a spiegarti, è il primo nemico della ritenzione di liquidi e del gonfiore
RIDUCI OD EVITA IL FUMO che manda in sofferenza il sistema cardiocircolatorio, rendendo meno elastici i vasi e la pelle
FAI DELLE PASSEGGIATE A PASSO SOSTENUTO E CONDUCI UNO STILE DI VITA ATTIVO

Queste piccole accortezze ti aiuteranno notevolmente a migliorare ed in alcuni casi ad eliminare del tutto quella fastidiosissima pelle a buccia d’arancia e lo stato di gonfiore, permettendoti in poco tempo di arrivare tonica alla prova costume!

Iscriviti alla Newsletter Natural Diet

Resta aggiornato segui le nostre novità e ricette.
Iscriviti Alla Nostra , Newsletter e ricevi un Omaggio

* indicates required

Seleziona la casella per ricevere le nostre newsletter:

Puoi cancellarti in qualsiasi momento cliccando sul link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visita il nostro sito web.

Utilizziamo Mailchimp come piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriversi, l'utente riconosce che le sue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Per saperne di più sulle pratiche sulla privacy di Mailchimp, clicca qui.