ASSISTENZA 7 GIORNI SU 7 | CONSULENZA ON LINE

“HO UNA VITA TROPPO FRENETICA, NON RIESCO A STARE A DIETA!”

  • Home
  • /
  • Blog
  • /
  • “HO UNA VITA TROPPO FRENETICA, NON RIESCO A STARE A DIETA!”
“HO UNA VITA TROPPO FRENETICA, NON RIESCO A STARE A DIETA!”
27 agosto 2021
  • Blog

Quante volte avete esclamato questa frase davanti all’idea di “mettervi a dieta”?

Se stai leggendo questo articolo sicuramente molte… Ma sai bene che sì tratta di una scusa, di una bugia che raccontiamo a noi stessi perchè non siamo fisicamente e psicologicamente predisposti a seguire un piano alimentare controllato.

Certo, mettersi a dieta comporta dei piccoli sacrifici, ma se devi farlo per un questione di salute o anche per una voluttà estetica, ne vale certamente la pena…

Io cerco sempre di evitare che i miei pazienti trovino delle “scuse” per non seguire la dieta, provo a venire sempre incontro alle loro esigenze mentali, fisiche e logistiche, se queste sono in linea con l’idea di un’alimentazione sana.


In Estate sì tende a rimandare perchè “fa caldo”, “sì esce”, “ormai è tardi per la prova costume” “se ne parla a Settembre”.

A Settembre poi “col lavoro non riesco a organizzarmi” “vabbè dai settimana prossima” e passa anche Settembre, Ottobre, Novembre e sì arriva a Dicembre che è caratterizzato dalla frase “dopo le feste di Natale mi metto a Dieta” e via dicendo, fino a Pasqua e all’Estate successiva; alla fine questa dieta non inizia mai, il tempo passa e spesso i chili da perdere sì accumulano…
Sbaglio o è così?

Io dico sempre che per mettersi a dieta è necessario un input mentale “forte” che ogni volta che stiamo per gettare la spugna stia lì a ricordarci il motivo per cui abbiamo intrapreso quel percorso, quindi, regola numero 1: TROVA UN MOTIVO VALIDO E DURATURO, IMPORTANTE che ti dia la forza di proseguire il percorso.

Ah! Soprattutto, cerca di evitare che questo motivo sia un evento “mi metto a dieta per il matrimonio” “mi metto a dieta per il mio compleanno” ecc… Il rischio è quello di raggiungere l’obiettivo e passato l’evento ricadere nelle cattive abitudini.

Piuttosto pensa a qualche motivazione tipo “Lo faccio per la mia salute”, “Lo faccio perchè non mi piaccio più” “Lo faccio perchè temo di non essere più attraente” “Lo faccio perchè voglio indossare dei capi più sfiziosi che con qualche kg in meno mi calzeranno certamente meglio” ecc… 

Una volta trovato il motivo ed interiorizzata la consapevolezza che perdere qualche kg, se necessario, può essere solo un “guadagno per la vita”, contatta un Nutrizionista ed intraprendi il percorso.

E’ giusto che ti prenda del tempo per scegliere il giusto professionista, perchè mettersi a dieta non per tutti è semplice e quasi sempre sì cade nella tentazione di mandare tutto all’aria. E’ importante che tu scelga una persona in cui riporre fiducia, una persona in grado di ascoltarti, di darti i giusti consigli e che sappia motivarti qualora tu senta lo sconforto. EVITA IL FAI DA TE! Non c’è niente di più pericoloso che mettersi a dieta senza avere la minima competenza ed i rischi collegati a questa presa di posizione sono davvero tanti.

Una volta scelto il Nutrizionista da cui farti seguire cerca di raccontargli le tue esigenze in modo da stilare un primo piano alimentare “più morbido” e meno traumatico per iniziare ed abituare il corpo e la mente alla nuova alimentazione.


“Non riesco a cucinare tutte quelle cose!”
Eh, no… Questa è l’ennesima scusa. Le ricette dei piani alimentari dietetici sono quasi sempre molto semplici, anzi pochi ingredienti e una cottura poco elaborata e condita. Se il Nutrizionista ti inserisce delle ricette più articolate è solo per renderti la pietanza più gustosa, ma semplificare la ricetta è sempre un’ottima soluzione e certamente non sbaglierai.
“Lavoro tutto il giorno, mangio fuori casa…”
La sera prima di metterti a dormire non ti sarà difficile preparare il pranzo per il giorno dopo, ma se proprio non riesci non c’è bisogno che vai alla tavola calda e ordini un piatto di Pasta al forno, puoi sempre optare per un secondo di carne o di pesce e delle verdure al vapore o grigliate, ci saranno sicuramente nel menù…
“Ho diverse cerimonie ravvicinate”
Prendendo spunto dal punto su, se magari una cerimonia te la concedi come pasto sgarro, alle altre cerchi di mangiare le cose più leggere che ci sono. Il secondo ed il contorno ci saranno sicuramente, l’importante è non farsi prendere dalla Gola e non perdere di vista l’obiettivo prefissato.

Insomma, potrei fare mille esempi di risposte che solitamente do ai miei pazienti quando mi pongono domande di questo tipo e sono dell’idea che “se vuoi trovi una strada, se non vuoi trovi una scusa” sempre e comunque.

Iscriviti alla Newsletter Natural Diet

Resta aggiornato segui le nostre novità e ricette.
Iscriviti Alla Nostra , Newsletter e ricevi un Omaggio

* indicates required

Seleziona la casella per ricevere le nostre newsletter:

Puoi cancellarti in qualsiasi momento cliccando sul link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visita il nostro sito web.

Utilizziamo Mailchimp come piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriversi, l'utente riconosce che le sue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Per saperne di più sulle pratiche sulla privacy di Mailchimp, clicca qui.