ASSISTENZA 7 GIORNI SU 7

CRUMBS OF LIFE-LA MIA INTERVISTA

  • Home
  • /
  • News
  • /
  • CRUMBS OF LIFE-LA MIA INTERVISTA
CRUMBS OF LIFE-LA MIA INTERVISTA
20 aprile 2020
  • News

E' online su CRUMBS OF LIFE, la mia intervista a cura di Ilaria Di Vaio.

Cara Barbara le domande da farti sono tante, la tua presenza ci permetterà di toglierci tanti dubbi ma è necessario proseguire con ordine, perciò, partiamo subito dalla tua storia: sei nata a Napoli, hai due lauree e sei una biologa nutrizionista specializzata in dimagrimento rapido.

Dal 2014 hai ideato il programma Natural Diet che ha avuto un enorme successo nel web e non solo. 

Lavorativamente parlando ti dividi tra diverse città: Napoli, Milano, Roma e Firenze. Inoltre, grazie alla tua piattaforma online, raggiungibile dal sito www.naturaldietevg.com, segui anche pazienti residenti all’estero: Londra, Texas, Miami, New York e Australia (solo per citarne alcuni). 

Hai un canale Youtube, “In cucina con la Dott.ssa Barbara”, nel quale realizzi tante bellissime ricette, tutte improntate su una sana e corretta alimentazione.

I tuoi consigli e le tue spiegazioni nutrizionali sono poi racchiusi in un libro, Natural Diet (pubblicato da Rizzoli). Non un semplice libro di diete, ma un vero e proprio fenomeno social. Infatti, in tutti questi anni, la Natural Diet ha conquistato decine di migliaia di pazienti in tutto il mondo.

Tra i tuoi clienti ci sono Angela Nasti, Chiara Biasi e Gilda Ambrosio, ma anche attori e showgirl, come Nadia Rinaldi, I Fichi d’India e Giulia Salemi. 

Diversamente da tante diete che magari danno scarsi risultati o impongono sforzi punitivi e sovrumani, il tuo programma ha consentito finora a migliaia di persone di perdere in poche settimane 5, 10 o 15 kg senza sostitutivi del pasto e senza patire la fame, ma semplicemente con una combinazione personalizzata di alimenti, tramite ricette invitanti e semplici.

I pazienti, gratificati dai risultati e dalla scoperta di nuovi sapori più sani (ma allo stesso tempo gustosi), vengono a scoprire così, spontaneamente, un nuovo modo più corretto e salutare di mangiare. La Natural Diet continua poi ad essere seguita in modo libero, instaurando una benefica rieducazione alimentare, perché il corpo si è abituato a quel sano regime di alimentazione.

Siamo curiosi, passiamo alle domande, ci daranno modo di approfondire:

QUESTO LAVORO E’ QUELLO CHE HAI SEMPRE DESIDERATO FARE SIN DA PICCOLA O CI SEI ARRIVATA GRADUALMENTE A CAPIRE QUALE FOSSE LA TUA STRADA. SE SI’, COME?
Ho sempre desiderato svolgere una professione nella quale io potessi essere d’aiuto. 


Oggi l’obesità è uno dei mali che affligge la nostra società, sia dal punto di vista salutare che da quello psicologico per gli scompensi che causa nel quadro clinico delle persone. Esse sviluppano patologie legate al diabete, al colesterolo e al sistema cardiaco, che però diventano insieme, prive di motivazione e fragilissime emotivamente.

CHI E’ STATO IL TUO PRIMO PAZIENTE? RICORDI L’EMOZIONE CHE HAI PROVATO?
Mia cugina Giusy. L’ho sempre definita LA MIA NUMERO 1; non che i miei pazienti siano dei numeri, assolutamente no, ma la mia vita si è rivoluzionata da lì e lei è stata l’inizio della scalata. Da lì tutto è diventato sproporzionato. 


Se avessi potuto esprimere un desiderio non avrei osato così tanto: sono ambiziosa, ma la realtà ha superato qualsiasi aspettativa. Far parte della quotidianità di migliaia di persone non è un emozione facilmente descrivibile.

QUALI SONO LE PECULIARITA’ DEL TUO PROGRAMMA ALIMENTARE?
Consente di dimagrire mangiando, senza patire la fame e senza rinunciare nemmeno ai dolci, purché siano fatti con le mie ricette naturali.


Prediligo alimenti sani, escludendo quelli che danneggiano il corpo anche minimamente come quelli carichi di mercurio (rappresentati dal pesce di taglia grassa come tonno o spada) o i cibi con un alto contenuto di zuccheri ( come dolci preconfezionati e bevande gassate), o i cibi in scatolo o imbustati (perchè ricchi di conservanti), oppure tutte le farine bianche che, come ben tutti oggi sanno, sono assolutamente da eliminare dalla dieta quotidiana, a favore di carboidrati alternativi come riso, patate americane, quinoa, amaranto, grano saraceno.

COSA PENSI CHE CONQUISTI I TUOI PAZIENTI E LI PORTI A SEGUIRTI CON FIDUCIA?
Credo sia il mio non farli mai sentire abbandonati in questo che è un percorso comunque duro da un punto di vista psicologico, perchè impone restrizioni alle vecchie cattive abitudini che sono fin troppo radicate.


Il mio proporre attraverso i vari social, la mia piattaforma online ed il mio servizio di assistenza web e telefonica, attiva 18h/24, assistenza continua su dubbi, difficoltà, richiesta di ricette o qualsiasi domanda possano avere da porre. 


Poi faccio sentire i miei pazienti parte della grande famiglia Natural, proponendo tante iniziative personali e non, tanti momenti dii vita quotidiana, miei e dei miei tanti pazienti che si possono seguire su Instagram e FB.

QUALI SONO I CONSIGLI DIETETICI AI QUALI ASSOLUTAMENTE NON DOBBIAMO CREDERE?
Che si possa dimagrire mangiando anche frutti e dolci ipercalorici, o seguire delle diete a base di beveroni e compresse che fungano da sostitutivi del pasto. 


Bisogna dimagrire mangiando bene ed acquisendo uno stile di vita sano, non imponendosi delle restrizioni severissime per 15-20 giorni, perchè dopo saremo punto e a capo, non avendo imparato a scegliere i cibi e gli abbinamenti giusti.

QUANTO E’ CONSIGLIABILE DIMAGRIRE ASSOCIANDO ALLA DIETA UN PROGRAMMA SPORTIVO COSTANTE?
In una fase iniziale di 30 giorni consiglio di evitare di associare lo sport alla dieta, perchè è difficile che un soggetto accetti due imposizioni (quella di mangiare bene e fare attività motoria).

Facendo sport si accumula sempre un pò di acqua corporea, e per chi vuole ridurre l’ago della bilancia, scendere subito di peso, il risultato potrebbe essere di poco inferiore a quello desiderato, demoralizzando la persona in questione.

Per le persone che invece già fanno sport, lo sconsiglio solo nella fase di disintossicazione dei primi 10 giorni, dopodichè possono riprendere l’attività fisica con intelligenza, se possibile, guidati da un bravo professionista.

CI SONO TANTE MAMME E NONNE CHE TI LEGGONO QUI, SPIEGACI DA QUALE ETA’ DOBBIAMO INIZIARE AD EDUCARE I BAMBINI A SEGUIRE UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE?
Il prima possibile. Io al mio Mattia fin dallo svezzamento, ho elaborato un piano che prevede 3 / 4 pasti con latte (mio ed artificiale), 2 pasti principali con carboidrati, proteine, grassi e minerali ed 1 o 2 spuntini alternati, un giorno con frutta e l’altro con passato di verdure.

Questo perchè ritengo che educarlo sin da ora ad avere una dieta equilibrata, sarà più facile in futuro fargli evitare dolcetti, caramelle, merendine, snack salati e bevande gassate che davvero possono essere degli ottimi veicoli per l’obesità infantile e non solo.

HAI 5 CONSIGLI DA DARE A NOI DONNE PER CONSERVARE, PIU’ POSSIBILE, ATTRAVERSO L’ALIMENTAZIONE, LA NOSTRA FORMA FISICA?
Bere tanto ed evitare i cibi con molto sodio per contrastare la ritenzione idrica;
Limitare l’uso degli zuccheri;
Evitare cibi ricchi di grassi saturi;
Utilizzare cibi ricchi di antiossidanti come i frutti rossi, cereali integrali, frutta, verdura, olio extravergine d’oliva e legumi;
Cercare di preparare di persona i pasti, dedicandosi ai fornelli, senza rifugiarsi sempre nei pasti pronti e veloci. 

Grazie mille!

 

 https://www.crumbsoflife.com/ospite-da-me-barbara-esposito-vulgo-gigante/

Iscriviti alla Newsletter Natural Diet

Resta aggiornato segui le nostre novità e ricette.
Iscriviti Alla Nostra , Newsletter e ricevi un Omaggio