ASSISTENZA 7 GIORNI SU 7 | CONSULENZA ON LINE

L’ALCOL: IL PEGGIOR NEMICO PER LA LINEA E PER LA SALUTE!

  • Home
  • /
  • News
  • /
  • L’ALCOL: IL PEGGIOR NEMICO PER LA LINEA E PER LA SALUTE!
L’ALCOL: IL PEGGIOR NEMICO PER LA LINEA E PER LA SALUTE!
31 dicembre 2020
  • News

L’alcol è un argomento molto ampio da trattare in un solo articolo, infatti in questo articolo lo tratterò in una maniera generica, senza andare troppo nei vari casi specifici che, magari tratterò più nel dettaglio in altri articoli.
Partiamo col dire cosa sia l’alcol: una sostanza che si ottiene in seguito a fermentazione da parte di batteri o funghi, degli zuccheri contenuti nella frutta (per esempio l’uva) o nei cereali (per esempio il malto).
Essa è potenzialmente tossica e lesiva per l’organismo umano e andrebbe consumata assolutamente con moderazione e responsabilmente


Perchè ci sentiamo sempre dire che “se vuoi dimagrire devi togliere di mezzo gli alcolici”, ma quanti di noi conoscono il reale motivo di questa affermazione?
Spesso sì attribuisce “la pancia da birra” alla presenza delle bollicine tipiche di questa bevanda, ma non è così, anche il problema della “pancia da birra” è l’alcol che, proprio per i suoi effetti negativi, tende a far accumulare grasso viscerale, quindi sugli organi che sì trovano nella cavità addominale.
Questo potrebbe ridurre gli effetti dell'abuso di alcol al solo aspetto estetico, ma non è così.
Quali sono quindi i danni sistemici che tendenzialmente può arrecare l’abuso di alcolici e superalcolici?

  • DISTURBI SERI A LIVELLO GASTROENTERICO: Avete presente quella sensazione di bruciore che avvertite quando l’alcol entra in contatto con la pelle lesa? E’ esattamente quello che accade quando entra in contatto con le mucose che sono fortemente e superficialmente vascolarizzate, irrita e a lungo andare corrode causando gastrite, gastroesofagite, erosioni ed ulcere, mentre a livello intestinale, ne danneggia anche la flora batterica ed i villi.
  • SVILUPPO DI EPATITI, CIRROSI E TUMORI AL FEGATO: A causa della sua tossicità, l’organo che maggiormente ne risente è il fegato che si occupa di metabolizzarlo. Proprio per questo motivo è alla base di infiammazioni del fegato (epatiti) e, nei casi più gravi, di cirrosi e tumori.
  • ACCUMULO DI GRASSO VISCERALE, SOTTOCUTANEO E DI LIQUIDI:
    Sebbene questa sostanza non apporti valore nutritivo, apporta molte calorie (7 kcal per 1 gr di alcol) che, sommate a quelle degli zuccheri contenute nella bevanda, fanno sì che “una serata alcolica”, preceduta da una cena ricca di carboidrati, siano sufficienti a farci accumulare grasso. Tutto qui? No!
    La maggior parte del grasso che sì accumula a causa dell’abuso di alcolici è a livello viscerale, quindi va a depositarsi sugli organi posti nella cavità addominale, come dicevo nell’introduzione, causando affaticamento di questi e un innalzamento del rischio di patologie cardiovascolari.
    E invece nei casi più blandi? Vi sveglierete al mattino con la faccia gonfia, le borse sotto gli occhi ed una forte ritenzione di liquidi a braccia e gambe.
  • DISTURBI DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE TEMPORANEI E PERMANENTI: Avete presente “la sbornia”? Si tratta di una vera e propria intossicazione alimentare con tutti i sintomi ad essa correlati: giramenti di testa, nausea e vomito che possono durare anche fino a 28\72 ore dopo l’abuso.
    Inoltre l'alcol è una di quelle sostanze in grado di oltrepassare quasi tutte le barriere fisiologiche, comprese la placenta, causando la “sindrome fetale alcolica” e la barriera ematoencefalica, arrivando direttamente al sistema nervoso centrale. Ciò è causa di tutti quegli squilibri fisici e comportamentali, legati all’abuso di alcol, che sono quasi sempre anche la rispettiva causa di incidenti stradali.
  • DIPENDENZA E SINDROME DA ASTINENZA:
    Inevitabilmente, essendo una sostanza psicoattiva, come anche le droghe, può creare dipendenza e conseguenti crisi d’astinenza. Crisi che possono provocare anche autolesionismo e di atti di violenza verso altre persone.

Una piccola, piccolissima lancia la voglio spezzare a favore del vino, soprattutto quello rosso che è ricco di antiossidanti. Con questo non intendo dire “ubriacatevi di vino rosso”, ma intendo dire che un bicchiere di vino, per “innaffiare” ogni tanto una serata in compagnia può avere anche il suo lato positivo.

Iscriviti alla Newsletter Natural Diet

Resta aggiornato segui le nostre novità e ricette.
Iscriviti Alla Nostra , Newsletter e ricevi un Omaggio

* indicates required

Seleziona la casella per ricevere le nostre newsletter:

Puoi cancellarti in qualsiasi momento cliccando sul link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visita il nostro sito web.

Utilizziamo Mailchimp come piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriversi, l'utente riconosce che le sue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Per saperne di più sulle pratiche sulla privacy di Mailchimp, clicca qui.